MoltoMoltoLontano \ GUERNSEY TRAVEL DIARY - IV- Lacking things

luglio 28, 2015

Oggi torno a Roma.

Tra le mille idea che avevo per finire questo diario ho scelto quella più insulsa, ma giuro che è l'idea più autentica che potessi trovare.

Vorrei poter ricordarmi per sempre tutto questo in questo modo, così come lo sto vedendo adesso mentre scrivo e respiro. 
So bene che nel momento stesso in cui salirò sul mio aereo il ricordo che si costruirà sarà diverso da come è la verità di adesso, quella che ho provato in questo mese, che provo e vivo adesso per l'ultima volta.

Nonostante ciò ammetto di essere contenta di tornare a casa mia, di partire con le mie amiche per la Grecia tra due giorni e di ritirarmi fino a Settembre nella mia amata Sicilia.








COSE CHE SONO CERTA CHE MI MANCHERANNO

Quando mi sveglio la mattina e la prima cosa che faccio è scendere in cucina per preparare una ciotola di cereali, un biberon di latte alla fragola e uno yogurt all'albicocca per la colazione di un solo bambino.

Il rumore che l'aspirapolvere emette quando si incastra negli angoli della moquette.

La risata della bambina, ma non quella sarcastica.

Il pancione della mia host mother.

La cioccolata e il gelato alla vaniglia che gocciolano sui bordi del piatto quando taglio il brownie con il lato della forchetta.

Lo scricchiolio della frittura di pesce.

Le mie mani screpolate per colpa del sapone dei piatti.

Il sorriso del bambino il pomeriggio, quando mi vede oltre la porta dell'asilo e sa che è ora di tornare a casa.

L'arancione del passeggino.

Le discussioni per fare uscire i ragazzi dalla piscina.

Il sollievo che sento quando scoccano le quattro del pomeriggio, perchè è ora di cucinare loro la cena, fare il bagnetto e metterli a letto.

La marea che nella stessa giornata ruba e riconsegna la spiaggia cinque volte al giorno.

I colori dell'acqua quando c'è il sole: azzurra, molto azzurra.

I colori dell'acqua quando ci sono le nuvole: Grigia, molto grigia.

I colori dell'acqua quando il cielo è annuvolato ma non importa, perchè i raggi del sole trapassano le nuvole e colorano il mare d'argento.

Le serre sparse qua e là nella campagna.

Il verde delle foglie che sbatte contro i cocci delle tazzine da tè sulle pareti di Little Chapel.

Il burro salato sul pane tostato.

I pacchetti dello shopping.

Il vento gelido.

L'odore della pioggia mentre corro con le scarpe da ginnastica zuppe e il fiatone.

Le salsicce surgelate nella padella.

Il sale che non sala un bel niente.

La  zuppa al pomodoro in lattina, mi piace, l'adoro. Lo so è una cosa disgustosa ma mi sono innamorata.

Il sole bollente che compare in un secondo per un secondo.


COSE CHE SONO SICURA CHE NON MI MANCHERANNO

La polvere.

La sporcizia.

I bagni.

L'olio non extravergine.

La scomodità del mio letto.

Il raffreddore.

Quando guardo dalla parte sbagliata prima di attraversare e faccio una figura di merda con l'auto che inchioda per non mettermi sotto.

La pioggia debole che bagna le lenti degli occhiali.

Gli incubi la notte.

La nostalgia di casa.

La nostalgia del caldo afoso dell'estate italiana.

La mancanza che ho di un piatto di pasta fatto come si deve.

E anche la mancanza che sento per un trancio di pizza.

I piedi freddi.

Camminare in ciabatte perchè il pavimento qui è troppo sporco, e io odio le ciabatte. Mi fa schifo anche la parola ciabatte: c-i-a-b-a-t-t-e. Ma chi diamine l ha inventata?


PS: Adesso vi lascerò per un mese, so che potrete sopravvivere alla mia assenza, godetevi Agosto, è un'anno che lo stiamo aspettando. 
Un forte abbtaccio, ci rivediamo a Settembre.





Ludo.



You Might Also Like

8 commenti

  1. Io direi che, comunque, tutto sommato, il bilancio di questo mese possa dirsi positivo. Buon agosto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo rifarei, non in quella casa, ma lo rifarei.

      Elimina
  2. Splendido post :) buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aww... Un bacio e buone vacanze anche a te!

      Elimina
  3. Buone ferie, buon tutto...

    RispondiElimina
  4. "La cioccolata e il gelato alla vaniglia che gocciolano sui bordi del piatto quando taglio il brownie con il lato della forchetta."
    ...letto questa riga sono andata in tilt xQ____
    Comunque alla fine, sia le cose che ami che quelle che odi, resteranno un bel ricordo indelebile! Che bello, voglio anch'io una vacanza così! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che una vacanza è stata un'esperienza, hard, very hard, ma le gioie di cioccolata fanno sempre cogliere il lato meraviglioso delle cose..

      Elimina

Blog Archive

Subscribe