Due post senza più senso

ottobre 05, 2016

Ho scritto questi due post prima, ora non li sento più appartenermi. Mi fanno ridere e li pubblico, perchè comunque prima era diverso e ciò che ho scritto l'ho provato per davvero.







24 settembre 2016
Il caffè non porta sesso

Ci sono persone fortunate nel mondo, persone che sono innamorate da sempre della persona di sempre e che da tempi immemori ricambia il sentimento e al diavolo i litigi e le discussioni e la distanza e le rotture perchè loro sono fatti gli uni per gli altri e tutti sanno che è così. Ci sono altre persone fortunate che eccola! la persona arriva all'improvviso e il cerchio si completa in una caldissima storia d'amore. Ci sono altre ancora persone fortunate che stanno insieme e basta, si sono ritrovate e basta, tutto il resto è noia. 
Poi ci sono le persone normali, come me, che hanno preso le loro sbandate e che hanno lanciato pali a destra e a sinistra ma i grandi pianti apocalittici in nome di cupido no, non scherziamo. Queste persone qui, le persone normali, le persone tipo me, in primis hanno accettato che la loro persona di sempre per sempre non ricambia, in secundis hanno smesso di attendere la persona che arriva quando meno te lo aspetti e che non arriva mai perchè quanto devo aspettare per non aspettarmelo? Infine, queste persone normali hanno ammesso il fatto che non stanno con una persona e basta perchè ci sono troppi problemi che nessuno ha voglia di risolvere in favore di un sentimento troppo debole. 
Queste persone normali, come me, sono persone che hanno smesso di viaggiare alla ricerca di una persona speciale  perchè se arriva bene se non arriva bene uguale, insomma sticazzi. Queste persone normali nonostante abbiano capito che ok, non sono innamorata e ok, non sono innamorata neanche dell'idea zuccherosa e smielata dell'amore, nonostante passino i  San Valentini al sushi con gli amici e nonostante vadano a vedere Io Prima di Te al cinema, queste persone hanno una sacrosanta e legittima voglia di scopare. 
Cosa fanno allora queste persone? Vi starete domandando. 
Bene, vi svelerò questo segreto. 
Queste persone normali il sabato dopo essersi scolate qualche birra abbordano altre persone, che lì per lì sembrano interessanti, carine, coraggiose, intriganti e allora scambiamoci i numeri: io ti do il mio tu mi dai il tuo. 
Arriva domenica e iniziano messaggi su whatsapp che non dicono nulla e sono insapori e incolori, poi dopo una serie senza senso di domande che vogliono fare finta di essere originali e invece sono ridicole, scappa la fatidica domanda:
Caffè?
Quello è l'inizio della fine perchè davanti ad un caffè, che può variare diventando una birra o un aperitivo, scelto in un orario strategico del tardo pomeriggio perchè così se mi fai cagare non dobbiamo passare la serata insieme perchè ti dirò di avere altri impegni, davanti a questo caffè le persone normali, tipo me, scoprono l''orripilante verità. Perchè il sabato sera le persone sembrano interessanti, carine, coraggiose, intriganti mentre ora sono davanti ad un caffè e si rivelano sempliciotte, cacasotto, banali, insulse?
A questa domanda non c'è risposta e allora dopo una serie infinita di caffè che non portano mai a nessuna sana e piacevole scopata, ma al massimo ad un'amicizia su Facebook, ho deciso di cambiare metodo. 
Sono uscita alticcia qualche sabato fa, ho abbordato sette ragazzi con un il seguente sondaggio: il maschio tipo ventenne dice spesso l'affermazione "Quella ragazza me la farei anche al contrario". Il maschio tipo usa il condizionale perchè la ragazza in questione non lo conosce e chi cazzo sei se mi dici in faccia una cosa del genere parte il rovescio destro e ringrazia se ti è rimasta ancora la mandibola appiccicata alla faccia, ma  ipotizzando che la ragazza in questione ci stia, il maschio tipo se la farebbe sul serio? Sul serio, sul serio?
Si sono sollevate sette braccia e qualche proposta sconcia detta così, per rendere meglio il concetto di chi fosse il maschio Alpha del gruppo e chi no.
Dopo qualche sigaretta ognuno per la sua strada e a mai più rivederci. Mi è rimasta la frustrazione sulla pelle, perchè le mani si sono alzate ma qui nessuno si è portato a letto nessuno e allora che razza di maschi ipocriti siete?
Ho preso il telefono e ho agito, anche se da anni le mie azioni telefoniche notturne raramente hanno portato risultati positivi, ma alla fine non avevo niente da perdere quindi ho agito.



29 settembre 2016
Di chi è la colpa

Nei romanzi rosi c'è Lui e c'è Lei. Loro si amano e fanno l'amore e vanno in vacanza insieme e si presentano a vicenda gli amici e i genitori e poi il Natale e i sogni e le relazioni a distanza e i litigi e i progetti.
Tutto molto bello.
Poi c'è il dramma, perchè Lui è uno stronzo e va a letto con L'altra.
Mi sono chiesta di chi sia la colpa. In una relazione tra Lui e Lei, L'altra è responsabile?
Che Lui sia uno stronzo è chiaro a tutti: sono anni che non fa sesso con nessun'altro eccetto che con Lei e il fatto che ora stia baciando L'altra lo eccita da morire, è questa la giustificazione che usa con gli amici del calcetto e forse anche con se stesso.
Ma dopotutto, a misfatto compiuto, L'altra ha la responsabilità morale di far sopravvivere il rapporto tra Lui e Lei?
Di chi è la colpa?
Di Lui debole? Di Lei che con gli anni ha fatto sfumare il rapporto?
E' colpa anche delL'altra?
Se la storia tra Lui e L'altra venisse allo scoperto, se Lei lo scoprisse, nessuno si farebbe scrupoli a proclamare L'altra non più L'altra, ma La puttana, La troia, La mignotta, dunque seguendo questo sillogismo L'altra è in effetti responsabile della relazione tra Lui e Lei pur non facendone propriamente parte, perchè per etimologia una relazione tra Lui e Lei vede coinvolti solo Lui e Lei, L'altra non c'entra.
L'altra, io lo so, quando si trova da sola con Lui non riesce a sentirsi puttana, perchè Lui non sta tradendo la sua di fiducia nè sta ferendo i suoi di sentimenti nè tanto meno, percaritàdiddio!, la sta pagando o trattando male. L'unica persona per cui L'altra si sente stramaledettamente in colpa è Lei: Lei che neanche sa il suo nome e che sta in vacanza dai suoi convinta che vada tutto bene con Lui. L'altra ha rovinato il sogno romantico di Lei, una Lei a casaccio che non le ha fatto nulla di male, anzi, le loro strade non si sono mai incrociate e così dovrebbe rimanere, eppure L'altra riflette: se dopo sei anni il mio ragazzo mi dovesse tradire in questo modo io potrei starci così male da morire.
E anche se non  mi sento puttana, perchè io decido per me stessa, perchè le cose si fanno sempre in due e perchè io non sono responsabile della relazione tra Lui e Lei, anche se non sono puttana non posso fare a meno di chiedermi; sono colpevole? Di chi è la colpa?

Ludo.



NB: l'immagine del Louvre è comprensibile solo alle menti più acute!



You Might Also Like

7 commenti

  1. Il "Caffè?" mi ha sempre fatto ridere un sacco.
    E' tipo un codice. Una convenzione sociale direbbe Sheldon.

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me avvilisce, per ora sono nella fase sì, lo prendo sto cazzo di caffè anche se so che non ha un senso, ma alla fine dai, oggi non ho nulla da fare di più importante.

      Elimina
  2. Boh, secondo me L'altra, se non sapeva nulla della Lei, e se il Lui le ha indiscutibilmente fatto capire che ci stava, alla fine tutte 'ste colpe non le ha.
    Comunque, se Lui vuole tenere il piede in due scarpe è un tipo di cui non ci si può fidare. Magari tromba bene, ma anche fa i propri comodi.
    La Lei del caso, non sapendo nulla, mi fa leggermente pena, ma boh, magari è una che non vuole vedere la natura di Lui.

    Insomma alla fine sono sempre gran casini!
    Da una parte, è bello diventare più vecchi, l'ormone preme di meno e tutte queste questioni sono un ricordo di un tempo lontano che ci fa tenerezza, o almeno la fa a me. Anche se non sono ancora così vecchia, eh, ma sono molto più distaccata adesso, mi innamoro lo stesso ma è qualcosa di più intimo, profondo, pacato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'altra sa bene di Lei. E l'amore non c'entra.

      Elimina
    2. Se l'amore non c'entra allora, a maggior ragione, l'Altra non è che sia colpevole. Semmai, è Lui che deve rendere conto alla Lei, o la Lei che se la deve prendere con Lui.
      Almeno, se ho capito la situazione! :D

      Elimina
  3. Io sai cosa ho imparato quando me ne stavo pacificamente da sola senza la smania di trovare l'amore? Ch se vuoi scopare devi andartelo a prendere l'uomo e devi scopare senza che nulla vada oltre quell'atto. Così, senza pensieri. Ché tanto domani è un altro giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come diceva Rossella Hoara. Saggia donna.

      Elimina

Blog Archive

Subscribe