CinemaLover - 25Q

13:56:00

Come da prassi, ho fatto incetta di idee geniali dal blog di Pata per scrivere questo post, perchè ogni volta che scrive post come questo mi viene da pensare a cosa risponderei io o a come mi comporterei io ecc...
Dunque ho coniugato la mia ossessione per il Cinema con il divertimento che ho avuto nel leggere il post della Pata, ecco cosa ne è uscito.

1) Il personaggio cinematografico che vorresti essere
Trilly. E' una figa, e vola pure.

2) Genere che ami e genere che odi.
Quello che amo?  Ne ho diversi: mi piacciono le commedie rosa, i film apocalittici, i blockbuster pacchiani, ma se esiste davvero un genere che amo allora sono i thriller che oscillano tra l'azione e lo psicologico. Sto parlando di film che non si capisce dove vogliano andare a parare, che si rivelano essere tutto e il contrario di tutto, che non danno certezze ma solo domande, che non si susseguono  in colpi di scena scontati e troppo frequenti ma che tramite personaggi tridimensionali riescono a non dare nessuna informazione corretta sul finale. I film che lasciano cadere nel vuoto il pubblico e non hanno nessuna intensione di riprenderlo al volo se non, a volte, l'attimo prima dei titoli di coda.
The Departed di Scorsese è il mio preferito, lo so, è un po scontato, ma a me i classici piacciono, poi c'è anche Match Point di Allen e Flightplan di Schwentke, Gone Girl di Fincher e Shutter Island di Scorsese. Di sicuro ne ho altri ma per ora non mi vengono in mente.
I demenziali. Li odio, non riesco a vederli. La comicità che pesca battute volgari e infantili dal lessico peggiore delle province americane e italiane non mi fa ridere, anzi. Mi sento di dire che ci vuole una comicità più sofisticata per farmi ridere.



3) Film doppiati o in lingua originale.
Dipende. Se sono abituata alla lingua del doppiatore mi infastidisce un po' sentirla diversa. I nuovi film, quelli che vedo per la prima volta e che presentano attori a cui ancora non mi sono affezionata, preferisco vederli in lingua originale se è l'Inglese, così faccio orecchio.

4) L'ultimo film che hai comprato
Nynphomaniac vol. I e vol. II

5) Sei mai stata al cinema da sola?
Sì, due volte. Non mi piace per niente. Io al cinema parlo un sacco, rido e faccio battute. Se lo facessi mentre sono da sola sembrerei pazza. Inoltre non so che fare durante l'intervallo.

6) Che cosa ne pensi del Blu-Ray?
Niente. 

7) Che rapporto hai con il 3D?
Lo evito come la peste. Un bel film diventa un bel film perchè trasporta lo spettatore dentro una superficie piatta. Il cinema, per quanto mi riguarda, sono immagini e suoni fissi in uno spazio circoscritto, e se gli attori, gli sceneggiatori, e i registi sono bravi il film viene fuori dallo schermo senza bisogno di occhiali.


8) Che cosa rende un film uno dei tuoi preferiti?
Questa domanda è troppo generica! Se è una commedia deve far ridere senza essere pedante, e deve avere qualcosa in cui mi ritrovo o in cui vorrei ritrovarmi. Se è una action o un thriller devo sbagliarmi ogni volta che penso "ora scommetto che succede questo". Se è introspettivo devo rifletterci supra almeno tutto il giorno successivo alla visione. A volte invece i film mi piacciono e basta, anche se sono oggettivamente dei clichè col botto visti e rivisti e fatti pure male, ad esempio Tre all'improvviso di Berlanti.

9)Preferisci vedere i film sola o in compagnia.
E' uguale.

10) Ultimo film che hai visto
Into the Wild di Penn.

11) Un film che fa riflettere
Il sale della terra di Wendes e Salgado. E' potente.

12) Un film che ti fa ridere
A piedi nudi nel parco di Saks. Mai riso così tanto.

13) Un film che fa piangere
Lilo & Stitch di Deblois e Sanders. Ce ne sono anche altri, ma di solito piango la prima volta che li vedo e se mi capitano di nuovo sott'occhio non mi commuovo più. Con Lilo & Stitch è diverso, devo fare violenza su me stessa per non singhiozzare.



14) Un film orribile
Ce ne sono tanti, la madre dei produttori pessimi è sempre incinta. L'ultimo che ho visto è Nonno scatenato di Mazer. De Niro... eri il mio TaxiDriver preferito, come hai fatto a cadere così in basso?

15) Un film che non hai visto perchè ti sei addormentata.
The Butler di Daniels. A mio discolpa posso dire che non mi addormento mai durante i film, ma era stata una giornata pesante e avevo bisogno di un pisolino. 

16) Un film che non hai visto perchè stavi facendo le cosacce
Non si interrompono bei film per le cosacce e non si vedono brutti film se si vuole cosacciare. Questa è la mia politica.

17) Il film più lungo che hai visto
Dubito davvero che sia il più lungo che abbia mai visto, ma ho avuto l'impressione che il Piccolo Buddha di Bertolucci  riuscisse a dilatare il tempo.

18) Il film che ti ha deluso
Il ragazzo della porta accanto di Cohen. Dal trailer mi aspettavo un thriller carico di psicopatia e sesso e violenza e suspance e desiderio e crudezza e... e invece si è rivelato più deludente dei biscotti con l'uvetta invece che con le gocce di cioccolata.

19) Un film che sai a memoria
Armageddon di Bay. Qui sopra c'è scritto un film che sai a memoria, un. Quindi mi limito ad un titolo solo, ma potrei continuare.



20) Un film che hai visto al cinema perchè ti ci hanno trascinato
Race - Il colore della vittoria di Hopkins. Non che abbia nulla in contrario contro i film sui neri americani, ma volevo davvero tanto andare a vedere Ben Affleck in versione Batman...

21) Il film più bello tratto da un libro.
Nessuno, questa frase comparativa non la posso scrivere, è contro il mio DNA. L'unico film che ha suberato il soggetto pubblicato da una casa editrice è Cinquanta sfumature di grigio, ma non lo considero un libro quindi il problema non si pone.

22) Il film più datato che hai visto
E' un film del 1911, non penso di averne mai visti di più antichi. Inferno di Bertolini, Liguoro e Padovan. 

23) Miglior colonna sonora
Non me ne intendo di colonne sonore, se dovessi scegliere una canzone per delle sceneggiature non saprei dove mettere le mani. La colonna sonora che mi gasa di più è il punk-metal-irlandese di The Departed. E' così figo che l'ho scaricato sull'iPod.



24) Miglior saga
Transformers, senza riserve. L'ho già detto che vado matta per i blockbuster pacchiani, non sorprendetevi.

25)Miglior remake
Ad essere sincera, non so se esistano remake che superano gli originali o che li migliorano. Ocean's Eleven di Soderbergh mi ha divertito, ma viaggia su un piano diverso rispetto a Colpo grosso di Milestone.


Ludo.


You Might Also Like

8 commenti

  1. sai che "The departed" è un remake?

    RispondiElimina
  2. effettivamente andare al cinema da soli è un tabu per me

    RispondiElimina
  3. Con i film io vado a momenti, per periodi interi non ne guardo neanche uno, poi ci sono dei momenti che vorrei guardare di tutto.
    The departed mi manca. Match point piace tanto anche a me. I miei preferiti in assoluto sono Closer, fight club e donnie darko.
    Non per Ben Affleck ma non ti sei persa niente in Batman vs Superman, io l'ho visto e non mi è piaciuto granchè.
    Anch'io adoro Lilo&Stich, ci rivedo me e mia sorella e il suo ragazzo che mi aiutano sempre a liberarmi dai pasticci! Lei quella stabile io quella che non ne azzecca una!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho periodo per i film, i film sono il mio periodo. Non so se intendi =P

      Elimina
  4. Anche io sono una di quelle che va a periodi..dannazione! Una volta guardavo molti più film, ma credo che sia perché preferisco avere qualcuno con cui guardarli e commentare, quindi é una naturale conseguenza dell'essere SINGOL.
    Con le amiche l'intento di vedere film o serie Tv c'è, ma poi si finisce nel vortice del ciozzing e da lí é quasi impossibile uscire! Ahah
    The departed l'ho visto, l'ho amato e l'ho riguardato ancora e ancora. É il film che consiglio, sempre. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un classico. Sarà per la grande regia o per la concentrazione di fighi atomici?

      Elimina

Blog Archive

Subscribe